Informazioni
e curiosità
Cerca Elenco
completo
Suggerisci Links
  Milano
 Italia  Meridiane  Edicole
ricerca rapida



0
  Scheda  
Nome e Cognome Giuseppe Malagodi
Cento, Fe 1894 - Gusen (Mauthausen), A 1945
Dove si trova via Marcona 34 - zona Porta Vittoria
Categoria patria e libertà
Segnalato da G.F. Vicinelli
wikipedia Cerca Giuseppe Malagodi su Wikipedia
Correttore di bozze alla Mondadori, pubblicista, aveva una forte fede repubblicana e antifascista; dopo l'Armistizio aderì al Partito d'Azione clandestino; fu arrestato nel dicembre 1943 e deportato a Fossoli (Mo), poi Bolzano e Mauthausen; morì nel sottocampo di Gusen due mesi prima della fine della guerra.

Il 19/1/2018 davanti alla casa di Malagodi è stata posata nel selciato una delle Stolpersteine (letteralmente tradotto significa "pietre da inciampo") dell'artista tedesco Gunter Demnig: sono cubetti di pietra rivestita di ottone, per ricordare ebrei, zingari, omosessuali, antifascisti, carabinieri che da casa loro vennero deportati nei lager e lì morirono di stenti o furono uccisi. Ormai queste pietre sono sparse nei marciapiedi di tutta Europa, ciascuna con un nome inciso; in Italia Demnig ha incominciato da Roma ma sono già ormai molte le nostre città dove si ricordano queste vittime della peggior ferocia.
 
     
 
 
(Testo)

QUI
DOVE LA MORIBONDA TIRANNIDE
CONSEGNÓ AL TEDESCO INVASORE
GIUSEPPE MALAGODI
LA PATRIA INCIDE
A RICORDO E MONITO
LA PAROLA SUBLIME
LIBERTÁ

CENTO (FERRARA) 1894 - MAUTHAUSEN 1945


(sul marciapiede)
QUI ABITAVA
GIUSEPPE MALAGODI
NATO 1894
ARRESTATO 10.12.1943
DEPORTATO
MAUTHAUSEN
ASSASSINATO 29.3.1945
GUSEN


foto EDC
 
 
     
 
Home Banner Torna indietro