Informazioni
e curiosità
Cerca Elenco
completo
Suggerisci Links
  Italia
 Milano  Meridiane  Edicole
ricerca rapida



0 1 2
3 4 5
6
  Scheda  
Nome e Cognome Fabrizio De André
Genova Pegli 1940 - Milano 1999
Dove si trova via Bonanno - Genova Nervi, GE
Categoria arti
Segnalato da M.Grazia Fenu
Per saperne di più ...
wikipedia Cerca Fabrizio De André su Wikipedia
Cantautore che può essere considerato uno dei grandi rappresentanti della musica italiana dell'ultimo '900.

La targa-monumento è stata posta il 24/7/2005 (vedi nei thumbnail momenti dell'inaugurazione), al termine di un mese di celebrazioni musicali di De André e dei cantautori genovesi nella calata di Capolungo, a Nervi-S.ilario. L'iniziativa è stata promossa per festeggiare il 60° anniversario della Società Sportiva S.Ilario (vedi penultimo thumbnail).
L'epigrafe poetica, in forma di acrostico, trae spunto dalla celebre canzone di De André Bocca di rosa, storia di un'apprezzata e simpatica prostituta che si stabilisce nel paese di S.Ilario ma ne viene scacciata dalle altre donne (nel secondo thumbnail vedi la stazioncina in disuso di S.Ilario, presso cui è posta la targa-monumento). Al v.4 la parola "caeti" è genovese e significa "pettegolezzi".
Nel gruppo del terzultimo thumbnail si scorgono Max Manfredi, il poeta cantautore dell'epigrafe (a sinistra, con gli occhiali) e Adriano Leverone, lo scultore dell'opera (a destra).
Successivamente è stata aggiunta una targhetta esplicativa dell'opera e del testo (ultimo thumbnail).
 
     
 
 
(Testo)

Acrostico rosa

Breve la vita del fiore alla prosa
Ostico, e caro al labbro dei poeti.
Certo il labbro, allorquando bacia ed osa
Coglie quel fior, fra pregiudizi e caeti!

A questa stazion donna graziosa
Discese, trapassando e bene e male,
Immortalata dal gran genovese.

Rise e portò in paese amor fatale.
Ora il nome si cela ma è palese
Scolpito, d'ogni noia monogamica
Ad onta, in questo libro di ceramica.

Max Manfredi


foto EDC
 
 
     
 
Home Banner Torna indietro