Informazioni
e curiosità
Cerca Elenco
completo
Suggerisci Links
  Italia
 Milano  Meridiane  Edicole
ricerca rapida



0
  Scheda  
Nome e Cognome Partigiani fucilati
Dove si trova piazzale Priamar (bastione) - Savona, SV
Categoria patria e libertÓ
Segnalato da EDC
Per saperne di più ...
Di questo elenco colpisce subito il fatto che 3 dei fucilati fossero donne. Paola Garelli, nata a Mondový (Cn) il 1/11/1916, era parrucchiera; antifascista, dopo l'Armistizio scelse la strada partigiana: col nome di Mirka entr˛ nella brigata SAP "Colombo", della Divisione "Gramsci", che operava a Savona; venne arrestata il 15 ottobre. Anche Franca Lanzone (e non Lanzoni), nata a Savona il 28/9/1919, milit˛ nella SAP "Colombo", col nome di Tamara; provvedeva a trasmettere messaggi e fornire vettovagliamenti alle formazioni partigiane di montagna; fu arrestata il 21 ottobre. Analogo incarico aveva Baldessari (non Baldassarre), nato a Savona il 16/3/1918, arrestato il 20 ottobre mentre accompagnava alle basi partigiane tre disertori dell'esercito repubblichino. Peluffo, nato a Savona il 12/4/1926, comunista, organizzatore del Fronte della Giovent¨ nel Savonese, partigiano garibaldino coi nomi di Penna o Mario, era stato arrestato il 14 ottobre e barbaramente torturato per giorni prima della fucilazione; fu insignito di medaglia d'argento al V.M. alla memoria. Cassani, nato a Genova l'11/8/1905, era un carabiniere passato alle forze partigiane di GL, militando nella brigata "Astengo", poi in quella garibaldina "Vecchia", della Divisione "Mingo". Tutti e 5 vennero fucilati per rappresaglia in seguito all'uccisione del maggiore della Guardia Nazionale Repubblicana Giorgio Massab˛. Ad essi fu aggiunta Luigia Comotto (Luigina), di 68 anni, accusata di favoreggiamento perchÚ il proiettile che aveva colpito l'ufficiale repubblichino era partito dal palazzo dove abitava, e lei non aveva rivelato il nome del tiratore.
La lapide Ŕ situata di fianco a quella che ricorda la carcerazione di Mazzini in questa fortezza (come appare dal thumbnail).
 
     
 
 
(Testo)

ENTRO LE MURA DI QUESTA FORTEZZA
IL 1░ NOVEMBRE 1944
VENIVANO FUCILATI DAI NAZIFASCISTI

GARELLI PAOLA
LANZONI FRANCA
COMOTTO LUIGINA
BALDASSARE GIUSEPPE
PELUFFO STEFANO
CASSANO PIETRO


AI GLORIOSI MARTIRI DELLA LIBERT┴
LA RICONOSCENZA DEL POPOLO SAVONESE
8 marzo 1948


foto EDC
 
 
     
 
Home Banner Torna indietro