Informazioni
e curiosità
Cerca Elenco
completo
Suggerisci Links
  Italia
 Milano  Meridiane  Edicole
ricerca rapida



0 1
  Scheda  
Nome e Cognome Gabriele D'Annunzio
Pescara 1863 - Gardone, Bs 1938
Dove si trova via Marchesi 11 - Volterra, PI
Categoria lettere
Segnalato da Franco Zatini
Per saperne di più ...
wikipedia Cerca Gabriele D'Annunzio su Wikipedia
Oltre che poeta, romanziere, autore di novelle, drammaturgo, D'Annunzio fu anche spettacolare partecipe delle vicende del tempo, belliche, politiche, mondane. Insomma, un incredibile creatore di idee e realtà, con la parola e col gesto (di qui l'aggettivo che più gli si adatta: immaginifico).

Il sonetto è il sesto della sezione «Le città del silenzio» nella raccolta Elettra.
 
     
 
 
(Testo)

(targa superiore)

SU L'ETRUSCHE TUE MURA, ERMA VOLTERRA,
FONDATE NELLA RUPE, ALLE TUE PORTE
SENZA STRIDORE, IO VIDI GENTI MORTE
DELLA CUPA CITTA' CH'ERA SOTTERRA.

IL FLAGEL DELLA PESTE E DELLA GUERRA
AVEA PIAGATA E TRONCA LA TUA SORTE;
E ANTICHI ORRORI NEL TUO MASCHIO FORTE
EMPIEVAN L'OMBRA CHE NESSUN DISSERRA.

LONTANAR LE MAREMME FEBBRICOSE
VIDI, E I PLUMBEI MONTI, E IL MAR BIANCASTRO,
E L'ELBA E L'ARCIPELAGO SELVAGGIO.

POI LA MIA CARNE INERTE SI COMPOSE
NEL SARCOFAGO SCULTO D'ALABASTRO
OV'E' CIRCE E IL BRUTAL SUO BEVERAGGIO.
GABRIELE D'ANNUNZIO
1863    -    1963


(targa inferiore)
IN QUESTO ALBERGO
NELL'AUTUNNO DEL 1909
GABRIELE D'ANNUNZIO
TRASSE ISPIRAZIONE

PER IL "FORSE CHE SI FORSE CHE NO"
TRASUMANANDO
IN PAGINE SUBLIMI
L'ETERNA BELLEZZA DI VOLTERRA

"CITTA' DI VENTO E DI MACIGNO"
P.F.


foto Zatini
 
 
     
 
Home Banner Torna indietro