Informazioni
e curiosità
Cerca Elenco
completo
Suggerisci Links
  Italia
 Milano  Meridiane  Edicole
ricerca rapida



  Scheda  
Nome e Cognome Martiri delle foibe
Dove si trova bivio S.S. n.14 - Basovizza, TS
Categoria armi
Segnalato da Diletta Boroli
Le foibe sono voragini naturali che si aprono nei calcari del Carso e dell'Istria, inghiottitoi delle acque piovane. In esse partigiani iugoslavi gettarono corpi di italiani, uccisi per vendicare il ventennio di oppressione del regime fascista. Molte centinaia furono dopo l'Armistizio (8/9/1943), molte migliaia alla fine della guerra, quando l'occupazione iugoslava del nostro confine orientale infierì su giuliani, istriani e dalmati, anche non legati al regime fascista; oltre alle vittime finite nelle foibe ci furono moltissimi deportati in campi di concentramento, dove la sopravvivenza era precaria.
 
     
 
 
(Testo)

O TU CHE IGNARO PASSI
PER QUESTO CARSO FORTE MA BUONO
FERMATI SOSTA SU QUESTA GRANDE TOMBA
E' UN CALVARIO CON IL VERTICE
SPROFONDATO NELLE VISCERE DELLA TERRA
QUI NELLA PRIMAVERA DEL 1945
FU CONSUMATO UN ORRENDO OLOCAUSTO
A GUERRA FINITA
NELL'ABISSO FUMMO PRECIPITATI A CENTINAIA
CRIVELLATI DAL PIOMBO E STRAZIATI DALLE ROCCE
NESSUNO CI POTRA' MAI CONTARE
AVIDITA' DI CONQUISTA ODIO E VENDETTA
CONGIURARONO E INFIERIRONO CONTRO DI NOI
ESSERE ITALIANI ERA LA NOSTRA COLPA
A GETTARCI NEL BARATRO FURONO TORME DI INVASORI
CALATI NELLA NOSTRA TERRA SOTTO L'INFLUSSO
DI UNA MALEFICA STELLA VERMIGLIA
PER VILTA' GLI UOMINI NON CI HANNO RESO GIUSTIZIA
CE L'HA RESA DIO ACCOGLIENDO I NOSTRI SPIRITI
PURIFICATI DA TANTO MARTIRIO. O TU CHE ORA NON PIU' IGNARO SCENDERAI DA QUESTO CARSO
RICORDA E RACCONTA LA NOSTRA TRAGEDIA

 FEDERAZIONE GRIGIOVERDE
COMITATO MARTIRI FOIBE
2004


foto Rizzo
 
 
     
 
Home Banner Torna indietro